domenica 28 aprile 2013
12:00

Amarcord 2010-2011 (Parte 3)

Continua il viaggio nella storia del calcio italiano. E' il momento di affrontare la stagione 2010-2011, quella dell'ultimo scudetto rossonero.

E ripartiamo dalla giornata decisiva, la 31a quando il derby di milano decide lo scudetto per i rossoneri.

Ecco i goal del 31° turno


Tutto il calcio Serie A
Giornata 31
(Domenica 03/04
 ore 15.00)
Conduce: Alfredo Provenzali
In studio: Filippo Corsini

CP Lecce - Udinese Riccardo Cucchi
2 Parma - Bari Giovanni Scaramuzzino
3 Genoa - Cagliari Emanuele Dotto
4 Chievo Vr. - Sampdoria Tonino Raffa
5 Cesena - Fiorentina Antonio Monaco
6 Catania - Palermo Niki Pandofini

Anticipi
Brescia-Bologna (Sabato 02/04 ore 18.00)
Radicronista: Giovanni Scaramuzzino
Seconda voce: Ugo Russo

Milan-Inter (Sabato 02/04 ore 20.45)
Radiocronista: Francesco Repice
Seconda voce: Tarcisio Mazzeo

Napoli-Lazio (Domenica 03/04 ore 12.30)
Radiocronista: Giuseppe Bisantis
Seconda voce: Gianfranco Coppola

Posticipi
Roma-Juventus (Domenica 03/04 ore 20.45)
Radiocronista: Giulio Delfino
Seconda voce: Ugo Russo

I nerazzurri si erano portati a -2 dai "cugini" in attesa del derby, conclusosi 3-0 per i rossoneri nella giornata successiva all'ultima sosta per le Nazionali. Ne approfitta il Napoli, che battendo la Lazio per 4-3 si porta al secondo posto, a -3 dal Milan e a +2 dall'Inter; resta indietro l'Udinese, che perde in casa del Lecce per 2-0 interrompendo così la striscia di tredici risultati utili.
Dopo che nella 32ª giornata le distanze sono rimaste invariate, alla 33ª giornata il Milan batte per 3-0 la Sampdoria facendola entrare in zona retrocessione (terzultimo posto) a seguito di un periodo negativo in cui la società genovese perde molte partite; al vertice cadono anche Napoli (2-1 casalingo contro l'Udinese) ed Inter (2-0 contro il Parma), e così facendo i rossoneri si portano a +6 dalla seconda classificata a cinque giornate dal termine. Dopo la 34ª il Milan si ritrova a +8 dalla seconda classificata, che diventa l'Inter poiché il Napoli perde per 2-1 contro il Palermo; per il Bari, invece, arriva la retrocessione aritmetica.
La 35ª giornata non regala altri verdetti; non così è alla 36ª giornata, poiché il Milan, giocando in anticipo, pareggia per 0-0 con la Roma ed ottiene così quel punto che gli mancava per vincere aritmeticamente il campionato con due giornate d'anticipo. Per i rossoneri si è trattato del 18º scudetto, a distanza di sette anni da quello precedente. Il Milan raggiunge l'Inter come computo totale di scudetti vinti, e per la prima volta nella storia sono proprio i rossoneri a succedere ai nerazzurri nell'albo d'oro. Per il Brescia, che perde in casa contro il Catania (1-2), arriva la matematica retrocessione in Serie B.
Ecco l'annuncio dello scudetto!


Alla 37ª giornata si determina l'ultima squadra retrocessa: si tratta della Sampdoria, che dopo un girone di ritorno con pochi punti e con Alberto Cavasin che sostituisce Di Carlo sulla panchina, si è ritrovata coinvolta nella lotta per la salvezza fino a quando, perdendo con il Palermo (1-2) e vista la contemporanea vittoria del Lecce contro il Bari (2-0), si è piazzata terzultima lasciando la massima serie dopo otto stagioni.Nella stessa giornata si delinea meglio il quadro per i piazzamenti europei: il Napoli, con il pareggio (1-1) contro l'Inter, è matematicamente terzo, mentre Roma e Juventus non possono più raggiungere l'Udinese al quarto posto. Il Palermo invece, in virtù della conquista della finale di Coppa Italia ottenuta il martedì precedente a questo turno, è certo del posto in Europe League visto che l'altra finalista è l'Inter. Il campionato si chiude con il piazzamento dell'Udinese al quarto posto, dopo il pareggio per 0-0 con il Milan; inutile pertanto la vittoria della Lazio (4-2 a Lecce), che conclude con gli stessi punti dei bianconeri ma si trova in svantaggio nella differenza reti. La Juventus, nonostante sia giunta settima, resta fuori dalle coppe europee; si qualifica in UEFA Europa League il Palermo in quanto finalista della Coppa Italia 2010-2011.

Il Milan è la squadra che ha vinto più partite (24), mentre quella che ne ha vinte di meno è il Bari (5); al contrario, i rossoneri sono coloro che hanno perso meno volte (4), mentre i biancorossi sono quelli con più sconfitte (24). La squadra che ha pareggiato di più è stata la Fiorentina (15), mentre quella che lo ha fatto per meno volte è stato il Palermo (5). Il miglior attacco del campionato è stato quello dell'Inter (69 gol fatti), mentre il peggior attacco è stato quello del Bari (27 reti realizzate); la miglior difesa è stata quella del Milan (24 reti al passivo), mentre la più perforata è stata quella del Lecce (66 gol subiti).

Ed ecco le emozioni dell'ultimo turno


Tutto il calcio Serie A
Giornata 38 - Prima parte
(Domenica 22/05 ore 18.00)
Conduce: Alfredo Provenzali
In studio: Filippo Corsini

CP1 Inter - Catania Livio Forma
2 Palermo - Chievo Roberto Gueli
3 Genoa - Cesena Ugo Russo
4 Brescia - Fiorentina Antonello Brughini
5 Cagliari - Parma Andrea Coco
6 Bologna - Bari Antonio Monaco

Giornata 38 - Seconda parte
(Domenica 22/05 ore 20.45)
Conduce: Alfredo Provenzali
In studio: Filippo Corsini

CP2 Udinese - Milan Riccardo Cucchi
2 Lecce - Lazio Enzo Del Vecchio
3 Roma - Sampdoria Francesco Repice
4 Juventus - Napoli Giuseppe Bisantis

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.