venerdì 25 maggio 2012

Schegge a 5 cerchi: Il primo trionfo di Klaus Di Biasi





di Fabio Stellato

Questa settimana torniamo alle Olimpiadi del 1968 a Città del Messico, una delle edizioni piu' avare di soddisfazioni per i nostri colori, con sole tre medaglie d'oro all'attivo, quella di Pierfranco Vianelli nella prova in linea di ciclismo, quella del 2con (canottaggio) di Primo Baran e Renzo Sambo, timoniere Cipolla, e quella di Klaus Di Biasi dalla piattaforma 10 metri; ed è proprio il successo del tuffatore tirolese che oggi andiamo a rivivere.
Figlio d'arte, suo padre Carlo fu uno dei pionieri della disciplina, Klaus, dopo aver conquistato l'argento dalla piattaforma quattro anni prima a Tokio, ai giochi di Città del Messico prima vince l'argento dal trampolino 3 metri e poi conquista il primo dei suoi tre ori Olimpici (si ripeterà a Monaco ed a Monteal) dalla piattaforma, infliggendo poco meno di 10 punti al messicano Alvaro Gaxiola, che per mezzo punto vinse l'argento ai danni dello statunitense Win Young. A quella finale partecipo' anche Giorgio Cagnotto, che chiuse 8°.
Ai microfoni della radio, per commentare i tuffi, c'era Alfredo Provenzali, divenuto da poco voce delle piscine, in sostituzone del compianto Nico Sapio, perito due anni prima nella tragedia di Brema.
Riascoltiamo le fasi decisive di quella radiocronaca, cosi come è stata ritrasmessa da RadioUno 20  anni dopo, nel 1988.

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.