#TICBLIVE

mercoledì 16 maggio 2012
10:00

Amarcord 2008-2009 (Parte 1)

Con questa puntata di Amarcord si apre la stagione 2008-2009 e giungiamo al periodo in cui Tuttoilcalcioblog.it era in fase embrionale.
Ricordiamo che il nostro sito nasceva il 14 Dicembre 2008 da un'idea di chi vi scrive.
In virtù di questa data tutte le registrazioni da qui in avanti le potrete anche trovare nella rubrica SuperSintesi.

Ma torniamo alla stagione in questione: 
L'Inter, campione in carica, esonerò Roberto Mancini per ingaggiare il portoghese José Mourinho e acquistò sul mercato il centrocampista ghanese Muntari dal Portsmouth e gli esterni Mancini dalla Roma e Quaresma dal Porto (quest'ultimo dopo una lunga telenovela estiva), riscattò Jiménez, si riprese Adriano dal prestito e prese a parametro zero Obinna. La Roma cedette Mancini, Giuly e Matteo Ferrari e prese Riise dal Liverpool, il giovane talento Jérémy Menez dal Monaco e il brasiliano Júlio Baptista dal Real Madrid. La Juventus piazzò il colpo di mercato con l'acquisto dell'attaccante del Palermo Amauri, riscattò inoltre i giovani De Ceglie, Giovinco e Marchisio ed a loro si aggiunsero il danese Poulsen e il portiere austriaco Manninger. Nel Milan partirono, tra gli altri, alcuni giocatori a fine carriera (Cafu, Fiori, Serginho), oppure ormai logori Oddo, Ronaldo, Simic, o deludenti nonostante le aspettative (Gilardino, Gourcuff). I rinforzi riguardarono principalmente l'attacco: il vicecapocannoniere del campionato precedente, Marco Borriello, il campione brasiliano lungamente inseguito Ronaldinho, più Andriy Shevchenko (di ritorno dalla deludente esperienza al Chelsea) approdarono al Milan, ognuno in risposta ad esigenze tattiche diverse. I cambiamenti, però, coinvolgono tutta la rosa: Christian Abbiati, Gianluca Zambrotta e Philippe Senderos sono acquistati per cercare di rendere più competitiva una logora difesa, e a parametro zero dall'Arsenal arriva uno dei migliori mediani della stagione 2007-2008, il francese Mathieu Flamini.Alla Lazio arrivano l'argentino Mauro Zarate in prestito con diritto di riscatto fissato a 20 milioni e il centrocampista Matuzalem. La Sampdoria, con una grande operazione di mercato, riuscì a ottenere il riscatto diAntonio Cassano, dal Real Madrid, a costo zero, invece che ai 5,5 milioni pattuiti nell'accordo di prestito.

Il girone d'andata è caratterizzato da un iniziale raggruppamento in testa alla classifica, con il Napoli di Edy Reja, l'Udinese di Pasquale Marino, la Fiorentina di Cesare Prandelli e la Lazio di Delio Rossi che ottengono una serie di risultati positivi che consentono loro di tenere il passo di Inter, Milan e Juventus, partite un po' sotto tono; la Roma inizia invece il campionato molto male, perdendo 6 partite nelle prime 10 giornate. L'Inter raggiunge due volte la testa della classifica: alla quarta giornata, vincendo in casa contro il Lecce (perdendola poi dopo il derby) e alla settima giornata, battendo la Roma allo Stadio Olimpico; ma a causa di due pareggi contro Genoa in casa, e Fiorentina in trasferta, si fa prima raggiungere e poi superare in testa da Napoli e Udinese. Alla decima giornata è il Milan a conquistare la testa della classifica battendo il Napoli in casa, e approfittando del pareggio casalingo dell'Udinese contro il Genoa, ma una settimana dopo torna in testa l'Inter battendo in casa l'Udinese, con il Milan che pareggia a Lecce. Di lì il campionato sembra esser destinato ad andare come gli ultimi due: l'Inter conquista altre sei vittorie consecutive e arriva alla sosta natalizia a +6 sulla Juventus e a +9 sul Milan. I bianconeri, dopo la sconfitta in casa contro il Palermo e quella a Napoli, ottengono solo vittorie, tranne la sconfitta di San Siro contro i nerazzurri. Il Milan invece subisce un calo perdendo a Palermo e a Torino contro la Juventus. Ma dopo la sosta è l'Inter a calare, pareggiando in casa contro il Cagliari e cedendo a Bergamo, e perde 3 punti da Milan e Juve, che non approfittano a pieno del calo nerazzurro, vincendo in casa rispettivamente contro Fiorentina e Siena ma pareggiando allo Stadio Olimpico rispettivamente contro Roma e Lazio.

E da qui parte la narrazione
Giornata 18 - 10-11 Gennaio 2009

La scaletta
Anticipo di A (Sabato 10 ore 18.00)
Genoa - Torino
Radiocronaca: Antonello Orlando
Bordocampo: Tarcisio Mazzeo

Anticipo di A (Sabato 10 ore 20.30)
Inter - Cagliari
Radiocronaca: Giulio Delfino
Bordocampo: Ugo Russo

Tutto il Calcio Serie A (Domenica 11 ore 15.00)
Conduce: Alfredo Provenzali
In studio: Filippo Corsini

Bologna - Chievo Livio Forma
Fiorentina - Lecce Emanuele Dotto
Juventus - Siena Riccardo Cucchi CP
Napoli - Catania Gianfranco Coppola
Palermo - Atalanta Roberto Gueli
Reggina - Lazio Tonino Raffa
Udinese - Sampdoria Giuseppe Bisantis

Posticipo di A (Domenica 11 ore 20.30)
Roma - Milan
Radiocronaca: Francesco Repice
Bordocampo: Massimo Barchiesi

Il secondo contributo è relativo alla 27a giornata.
L'Inter dopo la vittoria del derby ha allungato e dopo questo turno saranno 7 i punti di vantaggio sulla Juventus seconda.
Giornata 27 - 7-8 Marzo 2009

La scaletta
Anticipo di A (Sabato 7/03 ore 18.00)
Genoa - Inter
Radiocronista: Francesco Repice
Seconda voce: Tarcisio Mazzeo

Anticipo di A (Sabato 7/03 ore 20.30)
Torino - Juventus
Radiocronista: Giuseppe Bisantis
Seconda voce: Ugo Russo

Tutto il Calcio Serie A (Sabato 8/03 ore 15.00)
Conduce: Alfredo Provenzali
In studio: Filippo Corsini (Ritornato)

CP Milan - Atalanta Riccardo Cucchi
2 Fiorentina - Palermo Emanuele Dotto
3 Napoli - Lazio Carlo Verna
4 Chievo Vr. - Cagliari Ugo Russo
5 Bologna - Sampdoria Tonino Raffa
6 Catania - Siena Nicky Pandolfini
7 Lecce - Reggina Enzo Del Vecchio

0 commenti:

TICB Tv

NOTA

Questo non è il sito ufficiale della trasmissione ma solo una comunità di appassionati.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori di tuttoilcalcioblog.it si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti del blog senza preavviso.
Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Gli autori del blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.